giovedì 31 maggio 2012

Il rimedio della nonna: bicarbonato per rigenerare un divano in microfibra bianco

Quando l'ho comprato lo sapevo: scegliere un divano bianco in microfibra non era un'idea eccezionale! Eppure vuoi per il prezzo, vuoi perchè comunque il bianco stava bene con il resto dell'arredo, vuoi perchè sono come San Tommaso che non crede finchè non ci ficca il naso ho ceduto e comprato un divano bianco in microfibra nel lontano 2010! Per i primi tempi, anche perchè avevo il tempo di farlo, ogni settimana passavo l'intero divano con una spazzola per mantenerlo pulito. Poi il tempo è diminuito e ho dato priorità ad altre faccende domestiche. Oggi la sindrome del nido pulito si è impossessata di me e ho sentito la necessità di pulire nuovamente il divano... peccato che con il tempo si fossero creati aloni e ci fossero macchioline un po' ovunque.
Anche se il divano è completamente sfoderabile non mi fidavo a togliere la parte fissa perchè temevo che si restringesse in fase di lavaggio. Così ho sfoderato e lavato in lavatrice solo i cuscini di piuma, lavandoli a 30° e pretrattandoli con un normale smacchiatore. Per la parte fissa però il problema era: cosa fare? Nessuno tra i prodotti che avevo in casa era adatto allo scopo quindi l'unica soluzione era quella di inventarsi una soluzione. Ed ecco che la lampadina si è accesa: il bicarbonato.
L'idea era quella di stendere su tutto il divano del bicarbonato, stendendolo con un panno umido o semplicemente spargendolo con le mani inumidite. A questo punto ho lasciato agire per un quarto d'ora mentre il vaporetto di riscaldava e a questo punto ho trattato il divano con un getto di vapore e successivamente ho aspirato il tutto.
Il risultato: un bianco splendente, quasi ottico che non ricordavo come colore del mio divano!

Nessun commento:

Posta un commento