domenica 4 settembre 2011

eco_consiglio: il bicarbonato e l'arte della pulizia della lavastoviglie

Un uso quotidiano della lavastoviglie è sicuramente un grande aiuto al giorno d'oggi, allevia la fatica del lavare i piatti, dello sciacquarli e dell'asciugarli ma spesso si trascura che per avere un ottimo pulito e per evitare il formarsi non solo di odori ma anche di potenziali batteri è necessario pulire regolarmente i filtri e l'interno della nostra lavastoviglie. Fino a qualche tempo fa risolvevo la cosa semplicemente facendo un lavaggio rapido con all'interno un solo bicchiere di aceto. Ma da qualche tempo ad ogni apertura ero invasa da un odore nauseante. Dopo aver tentato di risolvere il problema con il solito rimedio ho cercato di capire cosa ci fosse di diverso questa volta e come risolverlo. Il problema nasceva dal filtro, che non veniva pulito da un po' e nel quale di erano accumulati dei residui oltre ad essersi formata una patina viscida.
Ma come e con cosa pulire? Cercando idee ho scoperto che il miglior alleato in questi casi si chiama BICARBONATO. Quindi dopo aver smontato il filtro e dopo aver tolto il tappo del contenitore del sale ho messo il tutto a bagno in acqua calda con bicarbonato e poi aiutandomi con un vecchio spazzolino ho ripulito il tutto. Una volta sciacquato ho rimesso al loro posto il filtro e il tappo, dopo aver rabboccato il sale ed avviato un ciclo di lavaggio ecologico con un cucchiaio di bicarbonato al posto del detersivo. Ora la lavastoviglie brilla e profuma... e mio marito ha capito un'altra delle molteplici potenzialità del bicarbonato.

Nessun commento:

Posta un commento